giovedì 6 luglio 2017

Recensione: "Il segreto di Parigi" di Karen Swan

Buongiorno a tutti carissimi heartreaders,
come va questo inizio di luglio? Qui l'ondata di caldo anomalo che ci ha travolti a fine giugno si è allontanata finalmente. Non dico faccia freschetto perchè proprio non sarebbe vero (condizionatore, you are my bestfriend!!!) ma comunque si riesce a respirare e non è cosa da poco viste le scorse giornate.

La vostra Ely ed il suo pancione sono ancora qui con voi a parlare di libri, come sapete mi divido tra le ultime cose da sistemare per l'arrivo della bimba, le ultime visite e la stanzetta che sta prendendo forma. Sapete cosa vorrei ma manca ancora all'appello? Quei deliziosi ferma - libri da cameretta! Ovviamente ho già ripreso i miei vecchi libri di favole ed alcuni classici come "Piccole donne" e "Il piccolo principe", so che magari è ancora presto, ma ho letto su internet che molti esperti consigliano di leggere ai bambini sin dalla nascita, man mano prenderanno sempre più dimestichezza con il linguaggio ed io non vedo l'ora di farlo ovviamente!

Il post di oggi però è dedicato alla recensione de "Il segreto di Parigi" di Karen Swan, una recentissima pubblicazione firmata Newton Compton che ringrazio di cuore per la copia digitale in omaggio.



Il segreto di Parigi
Karen Swan

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rigido 10,00€ Ebook 4,99
Pagine: 384
Serie: Autoconclusivo

Trama: Da qualche parte, lungo le strade di Parigi, c’è un appartamento sommerso da strati di polvere e segreti: è stracolmo di opere d’arte d’inestimabile valore che sono rimaste lì, nascoste per decenni. L’incarico di valutare quei tesori è affidato a Flora, giovane e ambiziosa esperta d’arte, una donna in grado di mantenere il controllo durante un’asta da milioni di sterline, ma con serie difficoltà ad accettare un invito a cena a lume di candela. Flora ha il compito di ricostruire la storia di ogni dipinto presente nell’appartamento, per cercare di scoprire chi abbia tenuto nascoste quelle opere d’arte. Si ritrova così catapultata negli affari dei Vermeil, una famiglia del jet set internazionale che si muove tra Parigi e Antibes, e si rende ben presto conto di avere a che fare con qualcosa di poco chiaro. Xavier Vermeil sembra infatti intenzionato a porre un freno all’interesse di Flora per la sua famiglia. Che cosa nasconde? Ambientato in luoghi dalla bellezza mozzafiato e narrato con uno stile capace di avvincere il lettore, Il segreto di Parigi è un racconto intenso e impossibile da dimenticare.. 


💖 Recensione ðŸ’–

Con "Il segreto di Parigi" torna in libreria Karen Swan, autrice che ho imparato ad apprezzare grazie alla sua Tiffany Trilogy, un'autrice che si caratterizza per uno stile scorrevole e delle trame interessanti.

Anche questa volta, lo stile della Swan risulta molto accattivante; nonostante abbia trovato un po' confusionario e poco diretto l'inizio, una volta entrata nel vivo della storia mi sono sentita sempre più coinvolta. La trama fatica un po' infatti ad entrare nel vivo ma poi iniziano a dispiegarsi misteri e situazione di cui il lettore non vede l'ora di scoprirne tutti i dettagli. Forse  la mia difficoltà iniziale ad entrare in sintonia con "Il segreto di Parigi" è dovuta all'utilizzo della terza persona, ostacolo però che, come ho detto, si supera dopo pochi capitoli, vista la maestria dell'autrice stessa.



Questo libro mi ha davvero irretita fra le sue pagine grazie, in primis, ad una bellissima e suggestiva ambientazione, Parigi, che è comunque da sempre una delle mie città preferite, non nascondo che tornerei a visitarla con molto piacere, ci ho lasciato un pezzettino di cuore sugli Champs Elyseès!

Come la trama suggerisce, la protagonista di questo romanzo è Flora, esperta d'arte, che si ritrova tra le mani il compito di catalogare e stimare le opere custodite in un segretissimo appartamento parigino rimasto chiuso per oltre settant'anni e che porterà Flora ad incontrare la prestigiosa ed antica famiglia Vermeil, incluso l'enigmatico rampollo di casa, l'affascinante Xavier.

Opere d'arte, mistero, romance ed una trama ben strutturata fanno di "Il segreto di Parigi" una bella lettura, coinvolgente e non scontata, un romance tinto di mistero dal sapore di arte ed antichità non ancora svelate. Se siete amanti dei misteri, vi stuzzicherà ancora di più sapere che la storia dalla quale l'autrice ha tratto ispirazione è vera e si riferisce all'appartamento abbandonato da Solange Beaugiron per scampare alla persecuzione nazista. L'appartamento era pieno di cimeli della Belle Epoque ed era appartenuto alla nonna di Solange, Marthe de Florian, ricca cortigiana amante di brillanti artisti dell'epoca come Rosseau, Deschanel e Giovanni Boldini. Ho scoperto questo particolare a lettura quasi ultimata grazie all'approfondimento pubblicato durante il blogtour de "Il segreto di Parigi" a cura del blog "La stamberga d'inchiostro" che ringrazio perchè mi ha davvero fatta appassionare ancora di più ai misteri di questa lettura.

Altro elemento che coinvolge il lettore è dato dal fatto che la Swan caratterizza davvero bene i suoi personaggi, non solo la protagonista Flora, tant'è che la lettura procede vivida creando un bel ritratto corale a colori.

Consiglio certamente questo libro a chi ama l'arte ed i suoi misteri, l'autrice si rivolge  però a tutti i tipi di lettori aggiungendo spiegazioni quando incorre in un gergo da "addetto ai lavori".

Insomma per me è stata forse una lettura che ha fatto fatica ad ingranare ma che poi mi ha travolta con i suoi misteri. Un libro perfetto per quest'estate e che magari vi farà fare qualche "pazzia" .. magari infatti, proprio grazie alla Swan, vorrete organizzare un bel viaggetto last minute a Parigi! Io vi assicuro che se avessi potuto mi sarebbe piaciuto farlo!

Che ne dite heartreaders? Pronti per un tuffo nella magica Parigi? Pensate di leggere "Il segreto di Parigi"? Apprezzate Karen Swan? Fatemi sapere!

Io intanto vi do appuntamento a presto e vi saluto come al nostro solito 💓



L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

12 commenti:

  1. Ciao Ely, sai che avevo letto un libro molto simile su un appartamento a Parigi e Marthe de Florian? Se non ricordo male il titolo era "Un piccolo appartamento a Parigi"! Ogni tanto certe storie tendono a ripetersi...
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho letto "Un piccolo appartamento a Parigi", me lo segno Ariel! ^^

      Elimina
  2. Beh sì, quando un libro parla di Parigi non riesco mai a resistere... Dopo due volte che ci son stata ci tornerei sempre, è troppo bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche ioooo, Parigi resta nel cuore, è stupenda! *__*

      Elimina
  3. CIao Ely,
    tieni duro manca poco così vedrai la piccola Alessia finalmente negli occhi e fai benissimo a leggerle già qualcosa. Spero che verrà un'avida lettrice come te.
    Riguardo al libro sembra carino!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti terrò informata cara dolce Susy, speriamo! *__*

      Elimina
  4. Cara Ely, l'ambientazione parigina mi è sempre piaciuta tantissimo pur non avendo ancora letto questa autrice. La cover è davvero elegante e fatto con i colori pastello come piacciono a me.
    Credo che lo leggerò anche se non subito, per il momento propendo ancora per letture piuttosto forti XD
    Un abbraccio! :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordissimo sulla cover gemellina, adoro questi colori pastello..mi hanno attratta subito! *___* Un abbraccione grande grande <3

      Elimina
  5. Ciao Ely, della Swan ho recentemente acquistato "Un diamante da Tiffany" la cui trama mi incuriosisce davvero tantissimo! Credo che leggerò anche questa sua nuova opera ma non prima di aver letto "un diamante da Tiffany" però. ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmela, la Tiffany Trilogy mi è piaciuta tanto, fammi sapere che ne pensi allora <3

      Elimina
  6. avevo letto un altro libro di questa autrice ma non mi era piaciuto il suo stile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pazienza Chiara, non a tutte piacciono gli stessi libri ovviamente! Fai bene a saltare questo se già non ti ha convinta lo stile della Swan, è bello leggere con passione! ^___^

      Elimina