lunedì 7 maggio 2018

New Writers? New Hearts!

Buon lunedì carissimi heartreaders,
vi anticipo già che la settimana librosa sarà molto intensa nel Regno dei Libri e sarà infatti fitta di appuntamenti e recensioni. 



Ad iniziare la settimana ci pensa la rubrica New Writers? New Hearts! che vi farà conoscere alcuni autori made in Italy che mi hanno gentilmente contattata presentandomi le loro opere che adesso ho il piacere di mostrarvi. Siete pronti per una bella carrellata? Bene, iniziamo subito allora!


NECTUNIA

di Daniela Ruggero


TITOLO: NECTUNIA
AUTORE: DANIELA RUGGERO
CASA EDITRICE: DARK ZONE EDIZIONI
EDITOR: STEFANO MANCINI
PROGETTO GRAFICO: LIVIA DE SIMONE
FORMATO: EBOOK E CARTACEO
TA DI PUBBLICAZIONE: 10 MAGGIO 2018


In un futuro non molto lontano il mondo così come lo conosciamo non esisterà più. Le malattie saranno debellate; la morte, il dolore e la sofferenza non faranno più parte della vita. Non ci sarà spazio per l’inquinamento che soffoca i mari, l’aria e la terra. Tutto sarà pace, fratellanza e unione. Nessun crimine violento, nessuna disputa. 

Nella perfezione di questo nuovo mondo, tuttavia, un gruppo di ribelli denominato «Nectunia» combatte la sua guerra silenziosa, consapevole che tanta eccellenza cela un’amara verità. Quale prezzo paga in segreto l’umanità al Nuovo Ordine? In che modo dieci uomini e una donna, la «Grande Madre», scandiscono vite, pensieri e passioni di milioni di persone? In questa perfezione prestabilita e manovrata, potrà l’amore, quello vero e libero, disfare le trama di potere del Nuovo Ordine e ridare speranza all’umanità intera?


ESTRATTO

Nicolas si alza dalla sedia, si avvicina al pannello oscurante e clicca il comando di apertura. Con un rumore quasi impercettibile il metallo si sposta e scopre il vetro armato che avvolge la struttura di Nectunia. Il blu profondo dell'oceano è stupefacente, le alghe si alternano in una danza di vita sfiorate dai pesci di ogni razza e colore, posso scorgere ogni bellezza e so che è stato l'uomo a ricreare ciò che l'uomo aveva distrutto. C'è ancora speranza, tutta questa perfetta armonia che mi circonda è stata creata dalla mente e dal lavoro di uomini che hanno dato se stessi per ripercorrere a ritroso la strada della creazione, della genesi di ogni cosa.
Mi avvicino a poggio la mano sul vetro. Un pesce si volta e i suoi occhi sembrano puntare su di me. Le sue squame arancioni e gialle si intersecano a formare un mosaico incantevole sul dorso.
«È meraviglioso», mormoro sopraffatta da quel dipinto che si apre davanti a me inghiottendomi.


ESTRATTO

Lei mi appoggia un dito sulle labbra. «Siamo nati liberi», dice. Si alza dal letto e si avvicina alla parete. Posa la mano sul gelido muro e come per incanto un pannello si apre. Spalanco la bocca sorpresa. Siamo immersi sott'acqua. I pesci ci passano accanto come se facessimo parte dell'ecosistema. Ho studiato la fauna degli abissi ma vedere questi draghi marini che grazie alla bioluminescenza sembrano enormi lucciole con grandi bocche e strane appendici lungo il corpo mi sorprende e mi spaventa.
«Benvenuta a Nectunia.»


ESTRATTO

Sono il Generale di un esercito pronto a sacrificare la vita al mio comando, costituito da elementi addestrati a sopportare ogni cosa, la fame, la sete, il dolore e le privazioni.
Sono il Generale di una campagna contro il più grande inganno costruito dal Governo per rendere schiavo il popolo abbagliato dalla perfezione di ogni cosa.
I ricordi dell'epoca antica sono proiettati nelle scuole, nelle chiese, nelle strade, e nessuno oserebbe sostenere che in questo presente fatto di droni che sostituiscono le stelle, e di macchine che setacciano il DNA selezionando “la specie” non sia meglio degli stupri, pulizie etniche, malattie e catastrofi naturali. Il popolo felice si culla nell'Arca attendendo che dieci uomini e una donna fantoccio decidano della loro vita.


BIOGRAFIA

Daniela Ruggero nasce a Torino il 30 Settembre 1976, sposata e mamma.
Nella vita di tutti i giorni è un'infermiera mentre nel tempo libero scrive. E' una lettrice compulsiva dipendente dal genere Horror e Noir. Ama il Fantasy in tutte le sue sfaccettature, ma non disdegna una buna storia anche se non fa parte di queste categorie. Ama le serie televisive come Supernatural e simili e Dexter Morgan è il suo serial killer preferito. Ha pubblicato due romanzi con Rizzoli per la collana YouFeel. Collabora come blogger per la DarkZone edizioni.

Autrice della Saga Dark Fantasy I Guardiani degli Inferi
La sposa Oscura
Genesi
Legami di sangue
Giuramento di sangue
Risveglio
Tradimento ( ultimo volume della saga)

AUTO CONCLUSIVI

Poison Dark romance auto pubblicato 04\09\2015
Il Cucchiaio Magico: in collaborazione con l'autrice Francesca Pace un libro di cucina e magia ispirato alle tradizioni erboristiche e “magiche” delle spezie casa editrice Astro Edizioni.
Eredità Proibita. Scritto a quattro mani con Doranna Conti. Edito YouFeel Rizzoli
Amore Spezzato. Broken. Edito YouFeel Rizzoli
Mia 4 Aprile 2017 Amazon
27 Novembre DUST dark romace
10 Maggio NECTUNIA ( 1 volume di una duologia) Edito Dark Zone Edizioni


CONTATTI
daddara76@yahoo.it
Pagina autore
https://www.facebook.com/Daniela-Ruggero-autrice-809670515764922/
Blog
http://danielaruggero.blogspot.it/


LE VERITà DI NUMEESVILLE

di Ilaria Ferraro e Simona Di Iorio

TITOLO: LE VERITÀ DI NUMEESVILLE
AUTORE: Ilaria Ferraro e Simona Di Iorio
EDITORE: Amazon Publishing
GENERE: Thriller
DATA DI PUBBLICAZIONE: 14 Aprile 2018
VERSIONE: ebook e cartaceo
PREZZO: ebook 3,99€ / cartaceo 11,70€
Gratis con Kindle Unlimited

"Ci sono storie di cui non vorresti mai conoscere la fine, ma ricorderai per sempre cone sono iniziate."

Un'intricata ragnatela di eventi avvolge le vite degli abitanti della cittadina canadese di Numeesville e, poco a poco, rivela verità sconcertanti.
In un tetro gioco del destino, Sophie Park, in fuga dalla gabbia del proprio presente, si ritrova ad annegare nel torbido passato della sua città natale. Qui infatti tornano a galla particolari ignorati di una morte misteriosa che l'ha segnata profondamente. 
La donna si rifiuta di credere all'ipotesi di molti che si sia trattato di un suicidio e fa di tutto per riaprire quel caso, archiviato come irrisolto dieci anni prima.
Ed è allora che una voce si solleva più forte delle altre, quella di colei che sa, anche se mai avrebbe voluto sapere...


ESTRATTO

"Le tue mani mi toccano per l'ultima volta; mi sfiorano, ma non mi accarezzano; mi stringono, ma non mi coccolano; mi accompagnano, ma non mi conducono in nessun luogo, se non qui. Quelle mani che mai avrei pensato mi avrebbero fatto del male; le stesse che credevo di conoscere così bene e che sanno tutto di me, alla perfezione. Mai e poi mai avrei creduto sarebbero state capaci di posarsi sul mio corpo in questo modo."


BIOGRAFIA DELLE AUTRICI

Ilaria Ferraro, classe 1976, è diplomata in lingue straniere e, dopo tre anni di studi universitari, ha lavorato in ambito turistico seguendo la propria passione per i viaggi, per poi decidere di dedicarsi alla famiglia; ha sempre assecondato però la propria vena creativa, espressa in vari ambiti. Simona Di Iorio, invece è nata nel 1975, ha il diploma magistrale, sposata con due figli, oggi è impiegata part-time. Non ha mai messo da parte le sue ambizioni, non si sente arrivata nella vita e ha sempre voglia di mettersi in gioco.
Le autrici, oltre a collaborare, sono amiche da anni e condividono molti aspetti della loro vita quotidiana. Da sempre innamorate della lettura, le due sono approdate al mondo della scrittura con il romanzo "Istantanee dal cuore'', scritto da Simona ed editato da Ilaria e autopubblicato su amazon nel 2016, ottenendo buoni risconti.
Hanno poi deciso di intraprendere la stesura a quattro mani di ''Le verità di Numeesville'', motivate dalla stessa passione crescente, tanta fantasia e voglia di emozionare gli altri.


LINK D'ACQUISTO E CONTATTI


Pagina Facebook: 



CON TE HO TROVATO LA LUCE

di Erika Anatolio


Titolo: Con te ho trovato la luce parte 1
Autore: Erika Anatolio
Editore: Selfpublishing
Prezzo cartaceo: 19,24
Prezzo ebook: 2,99
Link di vendita: https://www.amazon.it/trovato-luce-parte-prima-ebook/dp/B07C34NW27/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1523709674&sr=8-1&keywords=con+te+ho+trovato+la+luce
Genere: Young adult
Fa parte di una serie chiamata: “La Luce” composta da:
Con te ho trovato la luce parte 1
Con te ho trovato la luce parte 2 (conclude la prima parte della serie.)
Prequel di Con te ho trovato la luce composta da:
Come tutto iniziò parte 1
Come tutto iniziò parte 2
Principessa ribelle e altri 2 romanzi
concludono tutta la serie prequel che spiega come la protagonista è arrivata a perdere la memoria. La fine del prequel si riallaccia all’inizio del libro Con te ho trovato la luce.
Pagine: 613
Uscita: 11 aprile 2018

Senza un’identità e senza ricordi a causa di un incidente misterioso, Melanie Merez non sa più chi sia. Trasferita a Edimburgo, si sente spaesata e persa. Nella nuova scuola nessuno vuole esserle amico e un ragazzo dagli occhi grigi di un cielo in tempesta non esiterà a farglielo notare. Bellissimo e tenebroso, Melanie non può proprio fare a meno di innamorarsene. Ma non è solo il suo passato a essere avvolto dal mistero, perché anche i suoi compagni di scuola nascondono qualche segreto: una ragazza svanita nel nulla e un tesoro nascosto nel cuore del parco nazionale di Trossachs. Melanie farà di tutto per svelare questi misteri e non mancheranno altri ad aggiungersi, come di qualcuno che ogni notte, in sella a una moto, le lascia dei boccioli di rosa bianca. Ma chi è? E perché nessuno vuole parlare del suo passato? Chi era la ragazza scomparsa? Ha a che fare con il tesoro che non doveva conoscere?


BIOGRAFIA

Erika Anatolio si definisce prima di tutto una fervida lettrice. Ha passato tutta l’adolescenza con un libro in mano, immergendosi in migliaia di storie, conoscendo amici che l’hanno accompagnata in un periodo difficile della sua vita e scoprendo migliaia di mondi diversi che le hanno permesso di accrescere l’immaginazione al punto tale di creare delle vere e proprie storie.

Secondo lei non c’è nulla che più ami di trovare un libro che la tenga incollata alle pagine fino alla fine, tanto da non voler fare più nient’altro.

Il romanzo “Con te ho trovato la luce” è il primo di una serie definita “La luce”.

Nata e cresciuta a Roma, è del 1991.


Aspettando l'alba

di Marco Conti


Titolo: "ASPETTANDO L’ALBA"
Autore: Marco Conti
Data pubblicazione su Kindle Amazon: 23-07-17
Numero Pagine: 151
link per scaricarlo: https://www.amazon.it/dp/B0746KJHB7


Matteo lavora per una piccola testata giornalistica di Roma, ma ambisce a qualcosa di più. Quando meno se lo aspetta e nel modo più inconsueto che abbia mai potuto immaginare, la sua carriera prende una piega decisamente positiva. La sua vita cambia totalmente: i soldi non sono più un problema, ma l'aspetto sociale ne risente molto. Carmen, storica coinquilina con cui ha intrecciato un'amicizia profonda, non lo riconosce più. 

La sua relazione con Silvia fatica a decollare. A frenarlo come sempre, sono le stesse paure e angosce che l'hanno costretto ad andarsene da Bergamo parecchi anni prima. 

Un fatto accaduto negli anni della sua adolescenza, ha condizionato e indirizzato la sua vita in maniera irreversibile. In mezzo a questa crisi interiore, Matteo cerca contro tutto e tutti di mantenere quella posizione che da sempre ambiva, ma che rivela aspetti che non aveva previsto. Saranno le stesse persone che tanto hanno creduto in lui, a porlo di fronte a un bivio. 


ESTRATTO

“Niente come tornare in un luogo rimasto immutato 

ci fa scoprire quanto siamo cambiati” 

Nelson Mandela 


Bergamo, Agosto 1989 

Quell’attimo di una sera d’estate, aveva davvero svuotato la mia vita di ogni significato, lasciandomi solo. 

Il mondo mi appariva più piccolo e insignificante, forse perché lo vedevo solo con i miei occhi, o perché con lei se n’era andata la parte migliore di me. 

Fu così che presi un’importante decisione che prima non avrei mai avuto il coraggio di prendere. 

Di lì a breve mi sarei trasferito a Roma, lontano dai ricordi e dai rimpianti.


FAHRYON

di Daniela Loyarro

  


Sinossi del Il Suono Sacro di Arjiam – saga fantasy

L’origine del regno di Arjiam si perde nella notte dei tempi. Secondo le leggende fu fondato da Sahrjym, un uomo dotato di uno straordinario potere magico, la Sintonia, legato alla vibrazione del Suono Sacro, il Principio creatore del Mondo.

Sotto la guida saggia e illuminata diSahrjym il popolo di Arjiamsi ribellò agli invasori Bahvjim riuscendo a cacciarli via dal regno. Divenuto re, Sahrjym unificò e pacificò il regno, mettendo fine alle continue e sanguinose lotte per il potere che, fino ad allora, erano sorte fra le nobili famiglie e i vari capi tribali, dilaniando e impoverendo sempre di più il paese.

Per evitare il ripetersi delle guerre intestine e fratricide per il potere, fu stipulata un’alleanza che legava direttamente ogni suddito al suo Re: in cambio della fedeltà, il Re e i suoi successori giuravano di difendere il regno da ogni nemico sia interno che esterno e di amministrare personalmente la giustizia. Sahrjym poi, per organizzare il paese, fondò due ordini: l’ordine militaredei Cavalieri del Grifo e l’Ordine sapienziale dei Magh dell’Uroburo.

All’Ordine dei Cavalieri del Grifo, il reconfidò la difesa dei confini del regno, la tutela dell’ordine e l’amministrazione della giustizia. Scelse come simbolo dell’Ordine militare il Grifo perché nelle leggende l’animale alato con la testa e gli artigli di aquila e il corpo di leone era custode di tesori. I Cavalieri del Grifo divennero così i custodi dei beni più preziosi del popolo di Arjiam: la libertà e la giustizia.

All’Ordine dei Magh dell’Uroburo, invece, Sahrjym affidò la custodia e lo studio della Sintonia, la magia che permetteva di unirsi alla vibrazione del Suono Sacro. Il re e taumaturgo usò l’Uroburo, il serpente che si morde la coda, per simboleggiare il continuo rigenerarsi della vita e l’eternità.

L’integrità della Sintonia, però, fu spezzata dal desiderio di onnipotenza dell’uomo: nacquero così l’Armonia e la Malia.

L’Armonia è una forma di magia, legata alle vibrazioni del Suono Sacro, usata, per esempio, per guarire le persone, spostarsi nello spazio o prevedere il futuro.

La Malia, invece, come indica il nome stesso, ammalia, stordisce il prossimo per asservirlo alla propria volontà. È una magia unicamente volta all’odio, alla distruzione, al potere sulla mente degli altri ed è legata al Silenzio.

Lo studio e la pratica della Malia furono proibiti da Sahrjym ma, nonostante i divieti, nonostante tutte le precauzioni adottate, alcuni Magh continuarono a tramandarsi la tradizione della Malia.Le avventure di Fahryon, la protagonista del romanzo, e di Uszrany, suo compagno, nascono proprio dalla lotta fra chi pratica l'Armonia e coloro che, desiderando il potere assoluto, si servono della Malia per poterlo conseguire.

Trama di Fahryon

La giovane Fahryon, neofita dell’Ordine sacerdotale dell’Uroburo, soccorre per strada una Magh, Xhanys, in procinto di partorire. La conduce in una locanda dove Xhanys, durante il travaglio, la implora di chiamare Tyrnahan, anziano e rispettato Magh dell’Ordine. Anche Uszrany, Cavaliere dell’Ordine del Grifo, si trova nella stessa locanda: il giovane, appena giunto alla capitale, è stato vittima di una burla dei commilitoni che lo hanno apposta mandato in una delle più malfamate stamberghe del porto. 

Uszrany, disgustato dal posto, sta per andarsene, quando l’ostessa lotrattiene per mandarlo a ispezionare il piano superiore: la donna, non sentendo alcun rumore, teme che la Magh cui ha dato ricovero sia morta. Il giovanesale e Xhanys, nel vederlo,si mette a urlare forse scambiandolo per un altro. Fahryon e il Cavaliere si guardano allibiti ma non hanno tempo di reagire o riflettere: Tyrnahan, il Magh, è giunto al capezzale di Xhanys.

La donna, conscia di essere in punto di morte, affida ai suoi soccorritori la bambina che ha appena dato alla luce, scongiurandoli di metterla in salvo. La piccola, infatti, è dotata di un potere magico particolare e non deve cadere nelle mani del padre: il nobile Mazdraan, affascinante Primo Cavaliere del Re, capo supremo dell’Ordine del Grifo. Con un ultimo soffio di voce, prima di morire Xhanys confida ai tre, Fahryon, Uszrany e Tyrnahan, il suo segreto: Mazdraan,contravvenendo a tutti i divieti imposti a suo tempo da Sahrjym, pratica la Malia e, all’avverarsi di determinate condizioni, servendosi della bambina potrà ottenere addirittura il controllo assoluto delle vibrazioni del Suono Sacro, il divino principio creatore di tutto l’universo.

Da quell’istante, il cammino di Fahryon, dell’anziano Magh Tyrnahan e dell’ingenuo e valoroso Cavaliere Uszrany sono indissolubilmente intrecciati. Le difficoltà con cui i due giovani protagonisti saranno messi a confronto permetteranno loro di compiere scelte e di diventare poco per volta consapevoli del loro ruolo e delle loro responsabilità nella lotta per il potere sul mondo e sugli uomini.

Trama de Il Risveglio di Fahryon


Fahryon, neofita dell’Ordine dell’Uroburo, fugge dalla capitale del regno di Arjiam assieme ad Uszrany, cavaliere dell’Ordine del Grifo: i due giovani devono a ogni costo evitare di essere catturati dal potente nobile Primo Cavaliere del regno, il nobile Mazdraan. L’uomo, infatti, è segretamente adepto della Malia, l’insidiosa magia legata al Silenzio.

Purtroppo, durante la precipitosa fuga, Uszrany è preso prigioniero dal nobile Mazdraan; Fahryon, invece, è tratta in salvo da un misterioso uomo comparso dal nulla: Vehltur.

Mentre Uszrany, prigioniero del nobile Primo cavaliere, scopre sconcertanti segreti sulla storia del regno e impara a convivere con i fantasmi del suo passato, Fahryon, sotto la guida di Vehltur, prosegue il cammino iniziatico che, prova dopo prova, la prepara al confronto con il suo avversario, il nobile Mazdraan.


BIOGRAFIA

Daniela Lojarro è nata a Torino. Terminati gli studi classici e musicali (canto e pianoforte), vince alcuni concorsi internazionali di canto che le aprono le porte fin da giovanissima a una carriera internazionale sui più prestigiosi palcoscenici in Europa, negli U.S.A., in Sud Corea, in Sud Africa nei ruoli di Lucia di Lammermoor, Gilda in Rigoletto e Violetta in Traviata. 

Ha inciso diversi CD: 
G. Rossini Ermione (con M. Caballè, M. Horne) 
G. Paisiello Nina, ossia la pazza per amore 
CD Gala Concert con brani da Lucia di Lammermoor di Donizetti, Rigoletto di G. Verdi e Le nozze di Figaro di W. A. Mozart 
F. & L. Ricci Crispino e la Comare 
Exawatt: Time Frame 
Ars Nova: SeventhHell 

Diverse opere da lei interpretate sono state riprese da radio o televisione: 
G. Rossini Ermione 
V. Bellini La Sonnambula 
G.F.HaendelAlcina 
L. DelibesLakmé 

Alcuni brani da lei incisi sono stati inseriti come Soundtrack in diversi Film: 
Zeffirelli Toscanini con brani da Lucia di Lammermoor di G. Donizetti (con C. Bergonzi) e Rigoletto (con C. Bergonzi) di G. Verdi. 
HarronI shot Andy Warhol con brani da Rigoletto di G. Verdi 
Scorsese The departedcon brani da Lucia di Lammermoor di G. Donizetti 



Si dedica anche all’insegnamento del canto e alla musico-terapia come terapista in audio-fonologia, una rieducazione della voce e dell’ascolto rivolta ad adulti o bambini con difficoltà nello sviluppo della lingua oppure ad attori, cantanti, commentatori televisivi, insegnanti, manager per sviluppare le potenzialità vocali. 

«Fahryon» parte prima della saga «Il Suono Sacro di Arjiam», edito da GDS, è il suo primo romanzo. 


Autore - Link


Fahryon - Link



Il Risveglio di Fahryon - Link


ESTRATTO DAL PRIMO LIBRO: INCIPIT

L'estate volgeva al termine ma il sole dardeggiava ancora su Tuhtmaar, la capitale del regno di Arjiam. L'acqua scorreva lenta nel letto dei due fiumi, il Suszray e il Whahajam: sembrava adattarsi al ritmo sonnolento di quel pomeriggio afoso trascinandosi pigramente in mezzo alle canne, aggirando rocce e massi per lambire le rive con un debole sciabordio. A un tratto, la fiacca di quelle ore torride fu percorsa da un tremito e poi da una vibrazione d'energia mentre nel cielo si stagliava la sagoma di un'aquila del deserto. Il rapace sorvolò le residenze delle nobili Famiglie di Arjiam, volteggiando più volte sui lussuosi padiglioni del palazzo ter Hamadhen per poi dirigersi al Santuario del Suono Sacro sull'isola in mezzo al fiume Suszray. L'aquila penetrò nel cuore del Santuario e si posò sulla pietra di luna sospesa sulla grande vasca sacra, restando immobile, come in attesa, con gli occhi chiusi. Quando una voce di donna si elevò con dolcezza ipnotica da una delle otto cappelle del Santuario, l’aquila, spalancati gli occhi, girò il capo per fissarne l'entrata. La Magh, attratta da una consonanza incomprensibile e ignota, uscì indugiando però sulla soglia nello scorgere il rapace. Soggiogata dalla forza di quello sguardo magnetico, andò a collocarsi sotto la pietra di luna della piscina sacra, tramutando l'inno del raccoglimento in quello della contemplazione. Il canto acquisì vigore animandosi in un ritmo sempre più frenetico, mentre l'enorme gemma iniziò a vibrare. L'acqua della vasca sacra prese a ruotare rapidamente, innalzandosi in un vortice che, avvolta completamente la donna, giunse a sfiorare la pietra di luna. La voce della Magh fu incrinata da un tremore d'indecisione. Avrebbe desiderato con tutta se stessa abbandonarsi a quelle vibrazioni magiche; ma aveva promesso al suo compagno di non compiere più alcun rito per non mettere in pericolo la vita che portava in grembo. La donna tentò di smettere ma gli occhi dell'aquila tornarono a scrutarla. Il Suono Sacro, la vibrazione che aveva dato vita a tutto il Mondo e che lo animava, non avrebbe mai potuto essere pericoloso per la sua creatura. Rassicurata da quel pensiero che l’aquila pareva averle suggerito, Xhanys dispiegò la sua voce nelle sillabe arcane dell'inno sacro: affrontò con sicurezza le luminose note acute per sprofondare poi nel baratro vellutato e tenebroso di quelle gravi, cedendo al sentimento di piacere e d'ebbrezza che la stava invadendo. Suono e Silenzio, Luce e Oscurità, si cancellarono nella sua percezione e Xhanys si disciolse nella vibrazione della sua Armonia unita al Suono Sacro. L'aria si accese di lampi azzurrognoli e un improvviso scoppio agghiacciante la fece barcollare. La donna, sconvolta dalle immagini che sorgevano dal Tempo che sarebbe venuto, lanciò un urlo di terrore: l'incantesimo s'infranse, l'acqua di colpo ricadde in onde scomposte e l'aquila, dopo aver lanciato uno strido, svanì.

Berserkr

di Alessio Del Debbio



Titolo: Berserkr
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: Dark Zone Edizioni
Genere: urban fantasy
Formato: cartaceo e digitale
Prezzo: 14,90 euro (cartaceo), 2,99 euro (ebook)
Pagine: 192
Isbn: 978-8899845209
Copertina realizzata da Livia de Simone Art.

Disponibile su tutti gli store di libri e ebook.

Link cartaceo:
Amazon: https://www.amazon.it/Berserkr-Alessio-Del-Debbio/dp/8899845204/
Ibs: https://www.ibs.it/berserkr-libro-alessio-del-debbio/e/9788899845209
Sito DZ Edizioni: http://www.dark-zone.it

Link ebook:
Amazon (Kindle): https://www.amazon.it/Berserkr-Alessio-Del-Debbio-ebook/dp/B07879BWVJ/
Ibs (Tolino): https://www.ibs.it/berserkr-ebook-alessio-del-debbio/e/9788827532508
Kobo store: https://www.kobo.com/it/it/ebook/berserkr

 Berlino, inizio del terzo millennio. La Guerra Calda è finita, gli Accordi dell’89 sono stati firmati e la città è stata divisa in sette zone, ciascuna assegnata a una delle antiche stirpi. All’interno della ringbahn vivono gli uomini, protetti dalla Divisione, incaricata di mantenere la pace e impedire sconfinamenti e scontri tra le stirpi. Misteriosi omicidi, provocati da sconosciute creature sovrannaturali, iniziano però a verificarsi in tutta la città, rischiando di frantumare il delicato equilibrio raggiunto. La Divisione incarica Ulrik Von Schreiber di indagare, aiutato dal pavido collega Fabian, ben sapendo quanto abbia a cuore il mantenimento della pace. Ma Ulrik non è soltanto un cacciatore, incarna lo Spirito Protettore della Città, l’Orso di Berlino, che non attende altro che liberare la propria furia. 


ESTRATTO

Ulrik correva nella notte. Tutto attorno il bosco bruciava, divorato da fiamme d’ombra. 

Si guardò indietro; suo padre l’aveva intimato di non farlo mai, ma lui voleva sapere dove fosse. L’aveva cacciato via ed era rimasto con altri uomini a combattere e lui voleva sapere se stava bene. Doveva stare bene. 

Non si accorse di una radice sporgente e ruzzolò a terra, battendo la testa. Un rivolo di sangue gli coprì l’occhio destro, lo spazzò via con la manica della felpa, poi riprese a correre nella foresta. Suo padre gli aveva detto di raggiungere lo stadio, dove si erano asserragliate le donne e i bambini, protetti dal fuoco di sbarramento delle forze governative, ma Ulrik aveva perso l’orientamento. A nove anni gli alberi sembravano tutti uguali. Così si ritrovò ai piedi di un colle, che subito riconobbe, capendo di essere parecchio fuori strada. 

Vide i resti dell’edificio sulla sommità e rabbrividì. Circolavano strane storie su quella montagna e sulla macabra fine dei suoi abitanti, divorati da ombre così fitte che neppure il sole di mezzogiorno avrebbe scalfito. Sul tetto della costruzione c’era ancora una vasca colma del sangue dei morti, macabro promemoria per chiunque avesse cercato di violarne i confini, ma Ulrik non aveva scelta; sentiva i cani alle sue spalle, il respiro pesante del gigante cattivo che voleva metterlo in quel sacco puzzolente. Cosa ci fosse dentro non voleva scoprirlo, così iniziò a salire la Montagna del Diavolo. Dalla cima, quantomeno, avrebbe potuto tener d’occhio la foresta circostante e magari individuare suo padre. 


BIOGRAFIA

Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono il romanzo Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016) e i fantasy contemporanei Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017) e Berserkr (Dark Zone, 2017). 

Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica “Le lande incantate”. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che sostiene gli scrittori emergenti, soprattutto locali, e d’estate organizza la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori toscani. 


CONTATTI 

Pagina Facebook “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”: https://www.facebook.com/alessio.deldebbio/
Blog “i mondi fantastici”: www.imondifantastici.blogspot.it


Gli stregoni di Orius - Negromanti

di Aurelio Dumar


· Titolo: Gli Stregoni di Orius (vol 1): Necromanti
· Autore: Aurelio Dumar
· Illustratore: Simone Torcasio
· Anno di Pubblicazione: 2018
· Editore: Autopubblicato
· Genere: Romanzo Fantasy, con sottogeneri Epico e Paranormale (non contemporaneo)
· Numero di Pagine: 219
· Prezzo ebook / cartaceo: 5,45€ / 11,50€
· Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
· Lingua: Italiano
· ASIN: B07B3PLMQD
· Formato: Ebook e Copertina Flessibile
· url Amazon: https://www.amazon.it//dp/B07B3PLMQD



“Ed ecco, infine la vedo: vedo l’alba di un’immensa battaglia alzarsi a tingere i cieli delle Pianure, una battaglia spirituale fra signori del misticismo e poteri arcani. Personaggi sinistri s’aggirano per queste lande; reietti ed esuli volontari, identità ancora anonime che presto diverranno i condottieri attorno ai quali s’alzeranno le bandiere della giustizia. L’oscurità e la luce non sono vie diverse, ma luoghi d’approdo: le vite di Maghi e Stregoni s’intrecceranno in una tela di scontri e legami, e solo alla fine si potrà dire chi fosse nel giusto.
In questa città pacifica mi ha condotto la sorte, in questo luogo di mercanti e botteghe. Ma è soltanto una facciata: nelle ombre di Maindale si cela ben altro. Anime titaniche si confondono nella folla, entità misteriose dimorano nell’immediato orizzonte, arcane leggende si sussurrano con reverenziale timore e popoli crudeli si agitano impazienti lungo i confini.
Chi sono io? Oh, soltanto un mago fallito con un fardello nel cuore, in cerca di qualcuno che saprà dare un senso alla mia esistenza. Ma questo non conta, perché adesso si deve tacere, ché lo scontro incombente è soltanto un sommesso sibilo, e potremmo non accorgerci di cosa ci attende. Una guerra senza eserciti, una guerra di anime. La battaglia dei pochi, per le sorti dei molti.”


BIOGRAFIA

Sono Aurelio Dumar, autore esordiente di romanzi fantasy e libri di spiritualità. Scrivo racconti di mondi fantastici e antichi, con l'intenzione di ricreare quelle atmosfere magiche e quei personaggi emblematici propri dei racconti epici o del folklore ancestrale, adattandoli all'espressività contemporanea. Ciò che conta, nel mio Fantasy, è andare oltre il grigiume di un mondo fin troppo solido, alla ricerca di quegli arcani che sanno ancora affascinarci, incantarci, stregarci.

Scrivo anche di Spiritualità, l'altra mia passione, alla ricerca di un sapore dolce ma non frivolo, né mai amaro: la spiritualità che, invece di rasserenarti e donarti libertà, ti rende più ansioso, preoccupato o frustrato, non è vera Spiritualità.

ESTRATTO

«Mamma... io non voglio essere sbagliato.» 
«Ma tu non lo sei, figlio mio, non lo sei! Tu sei figlio di due mondi, ma quello più alto che ti ha generato non ti appartiene. Quel mondo apparteneva a tuo padre, e non è degli uomini. È per questo che mi innamorai di lui.» 
«Raccontami di papà.» 
«Tuo padre era un essere straordinario. Veniva da un paese sconosciuto. Il mondo era la sua casa, e conosceva i misteri dell’uomo e della natura. Cosa gli poteva interessare delle faccende degli uomini? Dovevo immaginare che qualcosa di lui avrebbe attecchito e germogliato in te.»



Che ne dite di questa carrellata di proposte made in Italy heartreaders? Fatemi sapere se c'è qualcosa che possa interessarvi! Io intanto ringrazio gli autori per avermi contattata e faccio a tutti loro ovviamente i miei migliori auguri!


Noi ci rileggiamo domani, vi aspetto 💓


L'abbraccio più grande del mondo,
Ely

6 commenti:

  1. Ciao Ely! Non conosco questi romanzi...ma alcuni mi incuriosiscono! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Silvia, fammi sapere che ne pensi se li leggi allora ^^

      Elimina
  2. Ciao Ely, grazie mille per aver segnalato il mio romanzo Con te ho trovato la luce parte prima. <3

    RispondiElimina